Si salta sul tetto del Mondo ai Campionati italiani individuali su pista Master di Orvieto. Nella seconda giornata di gare allo stadio “Luigi Muzi”, l’atleta dell’Olimpia Amatori Rimini Marco Segatel centra il record mondiale nel salto in alto nella categoria M55 volando a 1.91 e battendo il precedente primato che dal 2013 apparteneva al tedesco Carlo Tharenhardt ottenuto al Meeting internazionale di Eberstadt. “Qui a Orvieto ho trovato le condizioni ideali per centrare questo importantissimo risultato, è una sensazione meravigliosa”, ha detto il neo primatista del Mondo.

Prima dell’impresa di Segatel erano arrivati altri due record italiani. Sempre nel salto in alto, categoria F55, Francesca Yuri della Vittorio Feltri Asti con 1.37 mentre nella 5 km di marcia categoria M80 è arrivata la medaglia più attesa dal pubblico di casa, quella per l’81enne orvietano Romolo Pelliccia che ha polverizzato il primato italiano che resisteva dal 2007 abbassandolo di circa 1 minuto. Il marciatore pluricampione ha fermato il cronometro a 29.29 mancando di appena 5 secondi il record mondiale.

Nella serata di lunedì era arrivato anche il record italiano di Carla Forcellini nel salto con asta categoria F55: 3 metri il risultato raggiunto dall’atleta dell’Atletica dei Gelsi.

Buone le prove degli atleti umbri in questi due primi giorni di gara. Oltre all’oro e al primato italiano di Pelliccia, primo posto nel salto in lungo categoria M35 per Alessandro Frasconi dell’Atletica Libertas Orvieto con 5.92. Per Frasconi anche un argento nel salto in alto categoria M35. Si laurea campione italiano nei 400 m categoria M40 Ivan Mancinelli (Athlon Bastia) e si conferma tricolore davanti al pubblico di casa l’orvietana Valeria Pedetti (Libertas Arcs Cus Perugia) con la migliore prestazione personale nei 5 km di marcia categoria M40. Sette complessivamente le medaglie d’argento: oltre a Frasconi, Silvia Tamburi (Avis Perugia) nei 5.000 m F35, Alessandra Inghes (Amleto Monti Terni) nei 400 m categoria F45, Simona Moretti (Athlon Bastia) nel peso 4 kg, Vladimiro Margutti (Athlon Bastia) nei 100 m categoria M55, Antonio Rossi (Athlon Bastia) nei 100 m categoria M65, Maurizio Vagnoli (Avis Perugia) nei 5.000 m categoria M55. In questa stessa ultima categoria ha centrato il terzo posto Sauro Finocchi (Avis Perugia). Bronzo anche per Silvia Cammarota (Athlon Bastia) nel salto in lungo categoria F35.

Domani terza e ultima giornata di gare. La manifestazione è organizzata dall’Atletica Libertas Orvieto in collaborazione con la Federazione italiana di atletica leggera e il comitato regionale umbro del Coni. I Campionati italiani Master di Orvieto sono trasmessi in diretta streaming sul canale tv ufficiale della Fidal (www.atletica.tv). E’ possibile inoltre seguire i risultati e trovare foto e video dell’evento anche sulla pagina Facebook della Libertas Orvieto con l’hashtag #corriaorvieto. Per tutte le informazioni sul programma e gli orari delle gare è possibile consultare i siti www.libertasorvieto.it, www.umbria.fidal.it, www.fidal.it.

http://www.libertasorvieto.com/wp-content/uploads/2017/07/Segatel-2.jpghttp://www.libertasorvieto.com/wp-content/uploads/2017/07/Segatel-2-150x150.jpgIlaria MoscatelliEventiNewsatletica,campionati,italiani,master,orvieto,record
Si salta sul tetto del Mondo ai Campionati italiani individuali su pista Master di Orvieto. Nella seconda giornata di gare allo stadio “Luigi Muzi”, l’atleta dell’Olimpia Amatori Rimini Marco Segatel centra il record mondiale nel salto in alto nella categoria M55 volando a 1.91 e battendo il precedente primato...